image_pdfimage_print

PROFILO DEL VINO

NOVASERRA GRECO DI TUFO DOCG

Alla famiglia Mastroberardino si deve il recupero ed il rilancio dell’antico vitigno “Greco di Tufo”, in fase di estinzione, l’identificazione dell’area di produzione e la sua vinificazione in purezza. Frutto di una rigorosa cernita delle uve, Novaserra, divenuto un classico, esprime una complessità organolettica mai raggiunta. In etichetta sono riprodotti i particolari di un dipinto di Raffaele De Rosa, realizzato su una delle volte delle grotte di affinamento.

DENOMINAZIONE
Greco di Tufo DOCG

VITIGNO
Greco di Tufo 100%

VIGNETO E TERRENO
La tenuta è Montefusco con esposizione a Sud-Est e un suolo di tipo franco-argilloso, calcareo con presenza di tracce vulcaniche lungo il profilo. L’altitudine è di 550 m s.l.m., il sistema di allevamento è la spalliera con potatura a guyot con una denisità di impianto di 4.000 ceppi/ha e una resa di circa 60 q/ha e circa 1,5 kg/ceppo

ETA’ DEL VIGNETO
15 anni

PERIODO E SISTEMA DI RACCOLTA
Fine ottobre. Raccolta manuale

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO
Vinificazione classica in bianco in serbatoi di acciaio a temperatura controllata.
Affinamento in bottiglia per tre/quattro mesi

FORMATI SPECIALI

1,500 lt

CARATTERI SENSORIALI

IL COLORE
Giallo paglierino intenso
IL PROFUMO
Spiccano i sentori di albicocca, pera, mela, pesca, agrumi, mandorla verde, con note di salvia e sentori minerali
IL SAPORE
Si apprezza un’ottima acidità, sensazioni che richiamano frutti maturi. Grande struttura e spiccata sapidità

ABBINAMENTI
Antipasti

  • Minestre di legumi, carni bianche, frutti di mare

Primi piatti

  • Risotti ai funghi, crostacei e tutti i piatti a base di pesce

Secondi piatti

  • Pesci al forno, fritture, carni bianche, formaggi non stagionati e molli

 

ATTITUDINE ALL’INVECCHIAMENTO
20 anni e oltre
TEMPERATURA DI SERVIZIO
13 °C

 

 

 

LA TENUTA

Situata a nord-est nell’areale DOCG del Greco di Tufo, questa tenuta ha costituito un caposaldo del lavoro di zonazione viticola a partire dagli anni Ottanta, che ha consentito di esprimere il cru Novaserra Greco di Tufo DOCG.
Le vigne che sorgono sulle colline di Montefusco godono di un’esposizione felice, trovandosi in una conca aperta e ventilata che riceve luce dall’alba al tramonto, protetta da fenomeni di nebbie e ristagni di umidità. Qui trovano dimora gli impianti più elevati della denominazione, intorno ai 550 metri, condizione che consente escursioni termiche accentuate, soprattutto nei mesi di agosto, settembre e ottobre, idonee a una lenta e proficua evoluzione della maturazione delle uve.
I terreni sono di natura siliceo-calcarea, poveri di sostanza organica e azoto, ma arricchiti da notevoli apporti vulcanici, moderatamente calcarei e alcalini, ben dotati in magnesio.
Un terroir unico, tale da conferire alle uve destinate al Novaserra caratteri varietali superiori.

Montefusco

Estensione della tenuta: 16 ettari
Suolo: franco argilloso derivante da roccia madre di arenaria e marne
Vitigni: Greco di Tufo
Densità di impianto (ceppi/ha): 4.000
Sistema di allevamento: guyot
Esposizione: Sud-Est
Altitudine: da 450 metri a 600 s.l.m.

CRU