image_pdfimage_print

PROFILO DEL VINO

RADICI TAURASI RISERVA DOCG 2008 ANTONIO

L’edizione della Riserva 2008 di Radici Taurasi incorpora un messaggio che acquista uno speciale significato; porta infatti il nome di Antonio Mastroberardino, grande innovatore e custode delle antiche origini della nostra viticoltura, la cui intera vita è stata dedicata al recupero e rilancio dei grandi valori di uno straordinario territorio di antico prestigio: l’Irpinia. In etichetta è riportato il suo volto, in un ritratto a lui dedicato dal figlio Piero.

DENOMINAZIONE
Taurasi DOCG Riserva

VITIGNO
Aglianico 100%

VIGNETO E TERRENO
La parte alta del vigneto di Montemarano con un’esposizione a Sud-Est e un terreno argilloso – calcareo con forte presenza di scheletro.
L’altitudine è di circa 550 m s.l.m., il sistema di allevamento è la spalliera con potatura a cordone speronato con una densità d’impianto di 3.500 ceppi/ettaro e una resa di circa 45 q/ettaro e circa 1,3 kg/ceppo

ETA’ DEL VIGNETO
20 anni

PERIODO E SISTEMA DI RACCOLTA
Prima decade di novembre, raccolta manuale

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO
Vinificazione classica in rosso, lunga macerazione con le bucce a temperatura controllata.
Affinamento in barriques di rovere francese e botti di rovere di Slavonia per un periodo di circa 30 mesi

FORMATI SPECIALI

1,500 lt

3,000 lt

5,000 lt

CARATTERI SENSORIALI

IL COLORE
Rosso rubino intenso
IL PROFUMO
Offre un bouquet ampio, complesso, intenso e particolarmente fine con caratteri che ricordano tabacco, spezie, ciliegia, frutti di bosco, prugna e note balsamiche
IL SAPORE
Avvolgente ed elegante in bocca. Aroma di prugna, ciliegia amara, confettura di fragole, pepe nero e liquirizia

ABBINAMENTI
Antipasti

  • Formaggi stagionati, tartufi, porcini e insaccati

Primi piatti

  • Ragout e piatti con salse a base di carni e dalle lunghe cotture

Secondi piatti

  • Carni rosse, cacciagione, arrosti e portate speziate

 

ATTITUDINE ALL’INVECCHIAMENTO
50 anni e oltre
TEMPERATURA DI SERVIZIO
18 °C

 

 

 

LA TENUTA

Rappresenta un sito storico nella produzione del Taurasi, situato nella zona più a sud dell’areale a DOCG.
La tenuta riveste un ruolo importante per la coltivazione delle uve Aglianico del Radici Taurasi DOCG e in particolare per la Riserva.
Qui le decise escursioni termiche e l’andamento più lento delle maturazioni determinano le condizioni per una raccolta tardiva, in genere nel mese di novembre, offrendo uve più ricche in tannini nobili e acidità, tali da esaltare i caratteri di longevità. Per tali ragioni la Riserva del Radici Taurasi è eletta ad esprimere al meglio queste prerogative organolettiche.

Montemarano

Estensione della tenuta: 14 ettari
Suolo: argilloso con buon tenore in sostanza organica e pietrisco calcareo
Vitigni: Aglianico
Densità di impianto (ceppi/ha): 4.000
Sistema di allevamento: cordone speronato
Esposizione: Sud-Est
Altitudine: da 500 metri a 650 s.l.m.

TOP